SPECIALE MONETA UNICA

EMU I Paesi partecipanti alla Moneta Unica

 

Il Calendario dell'Euro

Calendario

Azioni

Dal 1░ gennaio 1999 al 1░ gennaio 2002 

Passaggio alla moneta unica nel settore creditizio e finanziario

 

Assistenza a tutti i settori economici per una transizione ordinata

1░ gennaio 2002 

Immissione in circolazione delle banconote in euro

 

Immissione in circolazione delle monete metalliche in euro

 

Completamento del passaggio all'euro nella pubblica amministrazione

1░ marzo 2002 

Le monete nazionali cessano di avere corso legale

 

I tassi irrevocabili di conversione

1

EUR

= 40.3399

BEF

Franco Belga

1

EUR

= 1.95583

DEM

Marco Tedesco

1

EUR

= 166.386

ESP

Peseta Spagnola

1

EUR

= 6.55957

FRF

Franco Francese

1

EUR

= .787564

IEP

Sterlina Irlandese

1

EUR

= 1936.27

ITL

Lira Italiana

1

EUR

= 40.3399

LUF

Franco Lussemburghese

1

EUR

= 2.20371

NLG

Fiorino Olandese

1

EUR

= 13.7603

ATS

Scellino Austriaco

1

EUR

= 200.482

PTE

Escudo Portoghese

1

EUR

= 5.94573

FIM

Marco Finlandese

Le paritÓ bilaterali con la Lira Italiana

1

BEF

Franco Belga

= 47.9980 ITL

1

DEM

Marco Tedesco

= 989.999 ITL

1

ESP

Peseta Spagnola

= 11.6370 ITL

1

FRF

Franco Francese

= 295.182 ITL

1

IEP

Sterlina Irlandese

= 2458.55 ITL

1

LUF

Franco Lussemburghese

= 47.9980 ITL

1

NLG

Fiorino Olandese

= 878.641 ITL

1

ATS

Scellino Austriaco

= 140.714 ITL

1

PTE

Escudo Portoghese

= 9.65800 ITL

1

FIM

Marco Finlandese

= 325.657 ITL

Il simbolo dell'Euro

Il simbolo dell'euro Ŕ una E tagliata da due tratti orizzontali paralleli e si ispira all'epsilon greca, che rimanda al contempo alla culla della civiltÓ europea e alla prima lettera di 'Europa'. I due tratti paralleli rappresentano invece la stabilitÓ della moneta. L'abbreviazione ufficiale Ŕ 'EUR', registrata presso l'Organizzazione Internazionale per la Standardizzazione (ISO), e sarÓ utilizzata nelle transazioni e a fini finanziari e commerciali.

Lira fuori corso legale dal 1░ marzo 2002

(ANSA) - Bruxelles, 8 nov. 1999 - I Paesi di Eurolandia hanno raggiunto oggi un accordo a limitare ad un massimo di due mesi il periodo di doppia circolazione fra valute nazionali ed Euro all'inizio del 2002. Di conseguenza, la lira (e le altre valute nazionali) cesserÓ di avere corso legale dal primo marzo 2002.
Inizialmente, la durata di doppia circolazione era stata prevista fino a un massimo di sei mesi: ma i partecipanti alla moneta unica hanno deciso di accorciare sensibilmente questo lasso di tempo.